1

App Store Play Store Huawei Store

lago maggiore

LAGO MAGGIORE – 18-07-2021 -- Si è concluso giovedì 15 luglio il ciclo di 13 incontri organizzati a cura dell'Ufficio MAB della Riserva della Biosfera Ticino Val Grande Verbano che, a partire dalla fine di maggio, hanno consentito di distribuire attraverso la Lombardia ed il Piemonte i materiali di segnaletica turistica relativi al riconoscimento concesso nel 2018 al territorio dall'UNESCO nell'ambito del programma "Man and Biosphere" (MAB).

A prenderli in consegna sono intervenuti i rappresentanti di ben 92 municipalità dell'area MAB, con lo scopo di contribuire, attraverso la loro collocazione presso gli ingressi cittadini, ad accrescere la consapevolezza da parte dei visitatori e cittadini di trovarsi all’interno di un territorio eccezionale (la cui straordinarietà da un punto di vista naturalistico, paesaggistico e della biodiversità è stata riconosciuta a livello internazionale dall’UNESCO). La consegna di questa cartellonistica e dei relativi layout è infatti contemplata nel piano di azione della Riserva MAB nella sezione dedicata alle azioni di comunicazione off-line - piano che prevede anche delle sedute di consultazione dei soggetti coinvolti, volte a stabilire temi comuni di lavoro e di collaborazione. Queste iniziative hanno significato tanto: non solo il ritorno ad incontrarsi in presenza e a condividere temi, ma hanno rappresentato soprattutto tante occasioni, ognuna diversa dall'altra, per raccogliere spunti, idee e riflessioni su cosa significa essere parte di una Riserva della Biosfera - un luogo che è casa, fonte di ispirazione e di sostentamento e che può rimanere tale solo a fronte della cura, della volontà e dell'impegno di tutti. Non è cosa da tutti i giorni che 92 amministratori (sindaci, vicesindaci, assessori, consiglieri) abbiano lasciato per qualche ora le urgenze e gli impegni della loro quotidianità lavorativa per dedicare del tempo ad immaginare insieme prospettive di futuro, a comprendere come questo riconoscimento può contribuire al benessere socio-economico delle loro comunità e alla salvaguardia dell'ambiente che le ospita. Un grazie in particolare va a tutte le amministrazioni, agli enti ed attori territoriali che con il loro supporto hanno consentito di realizzare con successo questi preziosissimi incontri. (A.P.)