1

App Store Play Store

casera 20

VERBANIA - 01-12-2020 -- Un temporary store per le feste di Natale e il nuovo bar entro la prossima stagione. Le restrizioni del Covid-19 che pesanti effetti negativi hanno soprattutto sui locali pubblici, non fermano i progetti della Casera di Verbania. Eros Buratti e la moglie Cristina negli anni hanno investito sulla conoscenza dei prodotti e sull’ampia rete dei fornitori ampliando la propria attività. Eros, apprezzato e riconosciuto affinatore di formaggi, oltre che a rivendere all’ingrosso e al dettaglio, in piazza Ranzoni ha realizzato un vero e proprio locale all’interno della propria bottega. Prima s’è allargato verso vicolo Petroli, poi ha preso un’altra vetrina in piazza, verso via San Fabiano. In queste settimane ha compiuto un ulteriore investimento rilevando l’ex gelateria Riva Est. Tra le quattro mura comprese tra il porticato e la piazza ha intenzione di piazzare il bancone. “Lo toglieremo dall’interno, dove col tempo è diventato un po’ sacrificato e ci allargheremo verso la piazza – spiega Buratti –, dove amplieremo anche il plateatico”. È un ulteriore passo in più, un investimento che va oltre la crisi: “La situazione attuale è penalizzante per tutti, anche per noi. Ma non per questo rinunciamo. Arriveranno giorni migliori, supereremo l’epidemia e le persone potranno tornare alla vita normale”.

Intanto si naviga a vista. “In estate abbiamo lavorato, ma abbiamo risentito come tutti del calo degli stranieri, che sono i primi clienti della nostra attività – spiega –. Il fatturato è calato anche nella distribuzione all’ingrosso. Stiamo lavorando bene all’estero, in Germania, Stati Uniti, Canada e Svizzera, ma dove i ristoranti sono chiusi siamo praticamente fermi”.

Le speranze sono affidate al Natale, almeno negli acquisti. “Dobbiamo sistemare le pratiche burocratiche, di cui si occupa Cristina – conclude – ma, almeno inizialmente e sotto le feste, utilizzeremo il nuovo spazio come negozio, un temporary store. Nei prossimi mesi ristruttureremo per essere pronti in primavera”.